Golden Goose Venezia Recensioni

1363KbAbstractTutti siamo consapevoli dei grandi cambiamenti culturali, sociali, tecnologici ed economici che stanno segnando sia la nostra società che quella futura; così come la stessa tenuta del welfare è causa principale di importanti interventi di razionalizzazione con impatto diretto sui sistemi sanitari. Contestualmente, sia a livello Nazionale che Regionale, prende sempre più forma una “riforma” del “sistema” sanità che evidenzia come, oggi più che mai, sia auspicabile e forse indispensabile un momento di riflessione e confronto tra tutti gli attori coinvolti nella governance delle direzioni sanitarie ed ospedaliere per il ruolo che quest’ultime svolgono come centri d’erogazione finale di servizi sanitari sempre più misurabili e forse sempre più diversi tra le diverse realtà nazionali. Questo servono, sin da subito, nuovi strumenti chiari, certi e condivisi utili a tutti quei professionisti chiamati a lavorare, e perché no, governare tali strutture.

Forse, se metterete da parte la puzzetta sotto al naso e lo userete per fiutare l’aria che tira, vi renderete conto di dove siete. Forse avrete ancora il tempo per diventare quel grande movimento che qualcuno sognava. Ma c’è da smettere le giacche firmate, avvoltolarsi le maniche sui gomiti e sporcarsi manine e scarpe nella polvere delle strade, nelle piazze dove si ammassa la gente comune e dove si fondono tutte le loro puzze, bisogna che impariate a riannusarlo il vostro elettorato, altrimenti quello diventerà sempre più l’elettorato altrui..

Times, Sunday Times (2007)Turn it to high speed and whisk in the sugar until the mixture forms firm peaks. Times, Sunday Times (2013) Quickly whisk the eggs with a fork in a bowl. Times, Sunday Times (2014)Whisk into a smooth sauce and season. So my family still feel very emotional about this. Times, Sunday Times (2016)You have made this place feel like home to me. Times, Sunday Times (2016)They are perfect for getting early gifts and feeling festive.

La sensibilità del mondo della moda verso la sostenibilità ambientale, il riciclo dei rifiuti e l’attenzione allo spreco è sempre più concreta. Proprio su questi pilastri ha preso forma il progetto Tintoreria di Maria Romero, designer 33enne che dà nuova vita ai vestiti vecchi tingendoli con coloranti completamente naturali, estratti dai rifiuti alimentari e vegetali. Un processo di recupero e creazione sostenibile in cui è riuscita a coinvolgere ristoratori, gestori di supermercati e giardinieri di Brooklyn, quartiere dove ha il suo Maria Romero Studio.

Lascia un commento