Golden Goose Black Friday Sale

Diplomazia gentile. Questo il termine usato per le donne della First Family a stelle e striscein visita in Cina. Michelle Obama e le figlie Malia e Sasha si trovano nel Paese per un tour di sette giorni, che ha lo scopo di costruire nuove relazioni tra le due prime potenze economiche mondiali..

Una delle piste, secondo le indiscrezioni, sarebbe quella portata avanti dalla banca d statunitense Goldman Sachs. Sarebbe al lavoro per conto di un suo cliente che, secondo alcuni rumors, sarebbe individuabile nel magnate americano John Fisher, figlio dei fondatori del marchio di abbigliamento Gap e proprietario di una serie di squadre in differenti sport: nel baseball l Athletics ma anche club di calcio come il San Jose Earthquakes e lo scozzese Celtic Fc. Fisher sarebbe alla finestra, pronto a intervenire, nel caso si concretizzasse la necessit di un nuovo soggetto in maggioranza nell del Milan..

Due giovani sorelle Lisa e Kate sono in vacanza in una località marina in Messico. La situazione sarebbe ideale per svagarsi alla grande, ma Lisa è turbata per essere stata lasciata dal suo fidanzato. Così Kate, la più disinvolta delle due, cerca di farla divertire portandola fuori di notte a spassarsela.

La location è quella della più storica discoteca comasca, ma la direzione è quella del futuro. Il locale simbolo di questa città, con oltre 40 anni di tradizione, si rinnova radicalmente nello stile senza rinunciare allo spirito che ha fatto divertire tante generazioni. Prima fu il Charlie, poi arrivò il CFC, oggi c’è il Made Club di Como, un locale pensato per far divertire con un certo stile e composto da due sale (privé e main room) che spesso inizia i suoi party con cene scatenate.

Meldolesi, Immaginazione contro emarginazione: l’esperienza italiana del teatro in carcere, in “tatro e storia”, n.16, 1994, pp.41 68; F. Merisi e C. Contini, Scene senza barriere. I miei ultimi viaggi in Salento non sono state vacanze, sono state ricerche. Ritorni a casa, esplorazioni di un piano forse insondabile che logico chiamare origini. Anni e anni di ferie ad oltranza, spensierate quanto prive di vera consapevolezza, non mi hanno mai permesso di andare al di l di una generica superficie umana e culturale, di un folklorismo buono al pi per il turista occasionale e senza legami nei confronti di una terra sempre vampirizzata ed in fondo mal vissuta.

La citazione è stata parte fondante del percorso culturale, di tutti e da sempre. Oggi, invece, si confonde la citazione con la nostalgia paralizzante. Io, al contrario, penso che l’ossessione per il futuro sia il modo migliore per non vivere il presente.

Lascia un commento